LORENZO GUADAGNUCCI, LUIGI LOMBARDI VALLAURI e MARIA ROSARIA BORTOLONE

Via dai buchi neri di ieri e di oggi - segni e voci di memoria e di lotta fra Sant'Anna di Stazzema e il Mediterraneo

col libro di Lorenzo Guadagnucci “Era un giorno qualsiasi”
modera Luisa Simonutti

Sabato 12 novembre ore 15:30
SMS di Rifredi – Via Vittorio Emanuele II 303

Evento Facebook della giornata

“Era un giorno qualsiasi: Sant’Anna di Stazzema, la strage del ’44 e la ricerca della verità. Una storia lunga tre generazioni” (editore Terre di Mezzo luglio 2016) tratta di una vicenda storica che è anche personale e familiare dell’autore. Racconta in prima persona la strage vissuta con gli occhi del padre Alberto, che allora a dieci anni vi perse sua madre Elena. La narrazione prosegue fino al processo che ebbe luogo molto più tardi. Ma quale fu l’origine di quell’orrore? Bastava a motivarla l’ideologia nazista della “guerra ai civili” o c’era qualcosa di più e che tuttora agisce? E un luogo come Sant’Anna di Stazzema e tutti gli altri, simboli delle stragi nazifasciste ma anche delle stragi continue delle guerre odierne, potrebbero e dovrebbero oggi avere il forte ruolo civile culturale e politico di luoghi di non violenza e di rifiuto della guerra.

 

StampaEmail